06/12/2022
Accolte alcune proposte UCPI di modifica delle cause di inammissibilitÓ delle impugnazioni a mezzo pec

La nota dell’Unione con allegato l’emendamento del Governo.

Il Presidente UCPI esprime soddisfazione ed apprezzamento per l’accoglimento da parte del Governo di alcune proposte di modifica dell’emendamento governativo al decreto legislativo del 10 ottobre 2022, n. 150. Sono state infatti eliminate, come richiesto dalla Giunta UCPI, alcune cause di inammissibilità delle impugnazioni inviate a mezzo pec, di natura esclusivamente tecnica. Ringrazia in particolare il vice Ministro Sisto, il sottosegretario Ostellari e la Presidente della Commissione Giustizia del Senato Giulia Bongiorno per l’attenzione e la considerazione mostrate nei confronti delle criticità segnalate dai penalisti italiani. In tema di inammissibilità delle impugnazioni vi è ancora molto da fare, ma la sede propria appare certamente quella delle correzioni ai decreti attuativi, e di ciò l’Unione Camere Penali Italiane parlerà con il Ministro Nordio in occasione del prossimo incontro del 14 dicembre. Ma questi primi, significativi passi avanti dimostrano che la strada del dialogo e del confronto non solo è praticabile, ma è l’unica destinata a dare frutti.

 DOWNLOAD