23/03/2021
L'incontro dell'Unione con la Ministra della Giustizia.

La nota stampa a seguito dell'incontro.

Nel pomeriggio di oggi la delegazione dell’Unione delle Camere Penali Italiane è stata ricevuta dalla Ministra della Giustizia, Prof.ssa Marta Cartabia. Nel corso del lungo e cordiale incontro, l’Unione le ha rinnovato i sentimenti di stima e la speranza che il suo impegno possa finalmente contribuire ad interventi legislativi sulla ragionevole durata del processo.

L’Unione ha illustrato le ragioni della proclamata astensione dalle attività giudiziarie volta ad ottenere il regime transitorio del deposito cartaceo degli atti, in attesa che si risolvano le criticità dell’entrata a regime del portale telematico.

Quanto alla riforma dei tempi del processo penale, l’Unione ha richiamato le proposte a suo tempo avanzate in accordo con la rappresentanza della Magistratura associata al tavolo ministeriale per il recupero della durata ragionevole del processo penale, senza alcuna compromissione delle garanzie difensive.

La Ministra della Giustizia ha manifestato viva attenzione alle ragioni della protesta, riservandosi nei tempi più brevi di valutare possibili interventi volti a risolvere le denunciate criticità.

Il presidente Caiazza ha poi informato la Ministra delle iniziative di studio e di proposta sui temi del processo penale e della prescrizione, che l’Unione sta organizzando in questi giorni in collaborazione con gli studiosi delle Università italiane che hanno condiviso il progetto del Manifesto del diritto penale liberale e del giusto processo.

La Ministra ha espresso interesse ed apprezzamento per l’iniziativa, sollecitando l’Unione a comunicarne gli esiti in tempo utile per le prospettive di riforma della legge delega.

L’Unione delle Camere Penali Italiane esprime la propria soddisfazione per i significativi contenuti dell’incontro e per il clima di autentica cordialità in cui esso si è svolto.

Roma, 23 marzo 2021

L’Ufficio stampa UCPI