05/04/2020
La Giunta dell'Unione convocata in riunione permanente

L'aggiornamento quotidiano dell'attività della Giunta. 

Riunione di Giunta del 5.04.2020

Continua l’iniziativa dell’Unione sul carcere. Ancora non vi sono risposte sulla effettività delle condizioni di isolamento sanitario negli istituti e sul reale numero delle persone positive; sono necessari provvedimenti immediati per alleggerire la condizione di sovraffollamento e il pericolo di contagio.

La Giunta ha oggi discusso il documento sulla nuova disciplina delle intercettazioni, al cui dibattito l’Unione intende portare un contributo. L’elaborazione, intervenuta da tempo, era stata rinviata per affrontare i temi legati alle discipline di gestione dell’emergenza sanitaria. Il tema è ora centrale poiché si impone la richiesta di differimento dell’entrata in vigore del decreto, essendo l’accesso dei difensori alle strutture abilitate all’ascolto delle registrazioni incompatibile con le restrizioni all’agibilità delle sedi giudiziarie. Il rinvio potrà essere utile al legislatore per un complessivo ripensamento delle norme.

La Giunta ha poi discusso e apprezzato il documento fatto pervenire dal Centro Marongiu in ordine alla paventata riforma che mira ad introdurre il processo da remoto, segnalandone l’assoluta incompatibilità con i principi costituzionali del giusto processo e di oralità e immediatezza che regolano le modalità del contraddittorio. Sarà questo uno dei temi al centro degli incontri della prossima settimana – in modalità telematica – tra la Giunta ed i Presidenti delle Camere penali italiane. 

Saranno pubblicati domani i documenti dell’Unione sulle intercettazioni e del Centro Marongiu sul processo da remoto.

Domani, come ogni giorno, sarà pubblicato un altro aggiornamento all’esito della nuova riunione di Giunta.